5
Nov
download

Come attirare i turisti stranieri negli hotel italiani

L’Italia è una meta sempre più apprezzata dai turisti stranieri. Recenti ricerche hanno evidenziato che una grande percentuale degli stranieri che trascorre una vacanza nel nostro Paese decide di ritornare.
I motivi sono molteplici, dalla bellezza della nostra terra, all’ospitalità offerta dalle strutture ricettive.

ll 75% dei turisti stranieri che sceglie l’Italia è ancora catalogabile tra gli europei, ma la tendenza del mercato suggerisce una crescita di affluenza dai seguenti paesi:

  1. Russia
  2. Cina
  3. India
  4. Brasile
  5. Medio Oriente

Secondo «L’indagine campionaria sul turismo internazionale dell’Italia» realizzata dalla Banca d’Italia,  il Bel Paese è nello scenario mondiale la quinta meta per destinazione e spesa dei turisti internazionali. L’indagine è basata su 130mila interviste a viaggiatori, residenti e non residenti, in transito alle frontiere italiane.

Al primo posto figura la Francia (con 85 milioni di turisti internazionali), seguita da Usa (70 milioni), Spagna (61 milioni), Cina (56 milioni). L’Italia conta 48 milioni di turisti stranieri, seguita dalla Turchia  con 38 milioni.

Ma scopriamo insieme alcune tecniche di promozione che possono essere adottate negli alberghi italiani per guadagnare maggiore visibilità nei mercati esteri:

  • Innanzitutto, è  importante scegliere in quali lingue straniere tradurre il sito ufficiale dell’hotel, verificando la provenienza degli ospiti negli ultimi anni.
  • Un utile strumento di valutazione per identificare il Paese a cui rivolgersi è il Global Market Finder di Google: inserendo la località del vostro hotel, ad esempio, potrete identificare in quali paesi si concentra l’interesse maggiore per la vostra destinazione.
  • Un altro strumento fondamentale per i titolari di strutture ricettive, è Google Trend che riesce a far conoscere i flussi di ricerca, riguardo le vacanze in Italia, fatte all’estero, tramite un grafico molto chiaro e semplice.
  • Se avete pagine ufficiali sui social network , analizzate la composizione demografica dei vostri fan, in modo da capire se ci sia margine di crescita in certi mercati.  Su Facebook, potete farlo entrando nel dashboard Insights e cliccando su People per visualizzare il Paese di provenienza e la lingua di chi vi segue.
  • Infine, non trascurate le OTA e i portali turistici specializzati nei viaggi in Italia, dove potreste valutare di fare promozione.

Attirare, sedurre e pubblicizzare le offerte turistiche è fondamentale per emergere nel competitivo mercato turistico attuale. Per avere successo è necessario utilizzare nuove formule comunicative, innovare i metodi, gli approcci e le strategie promozionali.

Per intercettare i flussi di turisti stranieri bisogna abituarsi a costruire un’offerta diversificata per ciascun segmento di viaggiatori. Una cosa sono infatti i turisti europei cosiddetti “affluenti”, ovvero quelli che tornano spesso in Italia, altra cosa sono quelli che per scegliere la meta delle proprie vacanze si affidano principalmente al web.

La necessità di costruire offerte diversificate, tuttavia, non è stata ancora recepita da molti albergatori. 

La forza turistica italiana si concentra ancora sulle città d’arte (Roma, Venezia, Firenze) e sullo shopping (Milano), sacrificando tutto il restante patrimonio artistico e paesaggistico del nostro Paese.

Cinque regioni (Lazio, Lombardia, Veneto, Trentino, Toscana) cumulano il 75% dei pernottamenti degli stranieri, mentre le cinque migliori regioni del Sud arrivano appena il 12%.

Per migliorare la nostra competitività turistica, inoltre, bisognerebbe riqualificare le scuole alberghiere e formare manager e imprenditori in una visione del turismo integrata con la cultura.

Insomma, è evidente che c’è molto da lavorare… Voi che ne pensate? 

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Contatti





NOME:

E-MAIL:

MESSAGGIO:



S.S.A. SOLO SERVIZI ALBERGHI

00178 Roma (RM)

Tel. +39 06 92956768

Fax : +39 06 92956768

E-Mail: info@soloservizialberghi.it