4
Nov
facitlity-management-header

Facility Management e Ospitalità

Secondo i dati di Federalberghi, in Italia abbiamo circa 33.000 alberghi, per più di un milione di camere. La struttura media è un hotel a tre stelle con poco meno di dieci dipendenti. Il tasso medio di occupazione lorda dei letti supera di poco il 40%. Le grandi catene sono il 3,8% del totale e coprono il 10% dell’offerta di camere nel nostro Paese.

Nel settore alberghiero, insomma, le fluttuazioni della domanda sono notevoli e legate a moltissimi fattori, alcuni prevedibili, come le stagioni, altri molto meno.

Per una struttura ricettiva dunque la flessibilità rappresenta un imperativi assoluto.

Un Hotel moderno ed aperto ad accogliere le sfide del mercato non può quindi di certo permettersi una gestione superficiale, ma necessita di fornitori esterni che garantiscano qualità ed efficienza.

Per facility management si intende, per l’appunto, un sistema di gestione aziendale innovativo che permette ad un albergatore di concentrarsi esclusivamente sul proprio core business, terziarizzando tutti i servizi accessori fondamentali per l’attività e quindi determinanti per la soddisfazione del cliente. 

Il nucleo costitutivo del Facility Management è rappresentato da tre elementi fondamentali, meglio note come le 3 P:

1) PEOPLE  (le risorse umane della struttura ricettiva)

2) PLACES (gli spazi di lavoro, gli impianti e le tecnologie)

3) PROCESS (i processi intesi come capacità di strutturare qualunque attività in un “sistema razionale e organizzato”)

Proviamo ad immaginare una situazione tipo in cui l’albergatore X  per ottimizzare i costi di gestione della propria struttura fa partire un progetto pilota di Facility  Management affidando ad una compagnia esterna (l’azienda Y) tutte le attività che non rappresentano il “core business” dell’Hotel. 

Il sig. X trasferisce, per iniziare, tutta la gestione del personale all’azienda Y, la quale si impegna a svolgere i servizi concordati, mettendo a disposizione del sig. X un coordinatore (che fa parte dell’organico dell’azienda Y) chiamato Site Manager. 

Il sig. X discuterà di tutte le problematiche solo con il Site Manager e a fine mese riceverà dall’azienda Y un’unica fattura per tutti i servizi svolti. 

Soddisfatto, il sig. X deciderà di estendere a tutte gli altri reparti dell’albergo il contratto con di Facility,  risparmiando così molti soldi e moltissimi “rompimenti di scatole”…

Ricapitolando, i principali 10 vantaggi del Facility Management applicato all’Hotellerie sono:

– Miglioramento della qualità dei servizi

– Riduzione dei costi gestionali e operativi

– Parcellizzazione dei costi annuali in rate mensili o altro

– Unica fattura mensile

– Riduzione del Personale “diretto” dell’albergo

– Snellimento amministrativo

– Team specialistico di background a disposizione dell’Hotel per tutte le esigenze

– Situazione chiara dal punto di vista tecnico/economico

– Possibilità di interfacciarsi sempre con un unico referente per tutte le attività

– Massima flessibilità

Lo sviluppo di un’offerta di Facility Managament può rappresentare una prospettiva di crescita anche per il tuo Hotel. Se vuoi saperne di più, contattaci per una consulenza.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Contatti





NOME:

E-MAIL:

MESSAGGIO:



S.S.A. SOLO SERVIZI ALBERGHI

00178 Roma (RM)

Tel. +39 06 92956768

Fax : +39 06 92956768

E-Mail: info@soloservizialberghi.it