11
Lug
turismo

Gli intermediari del turismo online: Expedia, Booking e TripAdvisor

C’erano una volta le agenzie di viaggio e i tour operator, ora ci sono le OTA. Acronimo di Online Travel Agency che hanno preso il loro posto, ma lavorano attraverso il web. Gli albergatori quindi hanno sempre avuto a che fare con intermediari molto influenti che fanno anche crescere la concorrenza offendo una panoramica di tutte le strutture. Le OTA rappresentano una grande opportunità e vanno utilizzate strategicamente. Ma come funziona? La concorrenza tra strutture alberghiere è sempre spietata e i costi fissi ci sono sempre, occorre dunque avere tanti ospiti, occupare le camere. Ed ecco che intervengono le OTA. L’hotel paga l’intermediario per trovare clienti. Il potenziale ospite, vedendo la varietà di offerte, prenota tramite l’intermediario che così reinveste le sue alte commissioni in comunicazione ottenendo sempre maggiore visibilità. Booking, Expedia e recentemente TripAdvisor sono i grandi big che hanno saputo investire in marketing e hanno rinnovarsi cavalcando i trend. E’ importante essere presenti su questi canali con una buona immagine, farsi trovare preparati e monitorare i commenti degli ospiti. Il segreto delle OTA sono sicuramente immediatezza e comparazione dei prezzi. Grazie a pochi click infatti, è possibile comparare strutture, prezzi e commenti degli alberghi della zona d’interesse. Le strutture alberghiere hanno però così la grande possibilità di fidelizzare il cliente e questo resta sempre un grande vantaggio da dover sfruttare.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Contatti





NOME:

E-MAIL:

MESSAGGIO:



S.S.A. SOLO SERVIZI ALBERGHI

00178 Roma (RM)

Tel. +39 06 92956768

Fax : +39 06 92956768

E-Mail: info@soloservizialberghi.it