19
Apr
pulizia-3.jpg__1280x720_q85_crop_subsampling-2

GLOSSARIO: I TERMINI DELLA PULIZIA PROFESSIONALE (Parte Prima A-F)

                                                                                                                                                     

A

  • ABRASIVO (Prodotto) – Composizione in polvere o liquida (polvere abrasiva, abrasivo liquido), che, mediante l’azione meccanica, accentua l’effetto detergente dei tensioattivi e facilita la rimozione dello sporco più tenace.
  • ACIDO – Sostanza o preparato a reazione acida, con pH inferiore a 7
  • ACIDO MURIATICO – Sinonimo per l’acido cloridrico commerciale.
  • ACIDO TAMPONATO – Espressione impropria per intendere un acido non particolarmente aggressivo come l’acido solfammico, l’acido citrico, l’acido fosforico eccetera.
  • ACRILICI (polimeri) – Famiglia di composti chimici filmogeni che per le loro caratteristiche sono usati nella produzione di emulsioni per la protezione dei pavimenti.
  • AEROSOL – Dispersione di microscopiche particelle, solide o liquide, in un gas
  • ALCALE – Sostanza o preparato a reazione alcalina, con pH superiore a 7.
  • ANTIGRAFFITI – Formulati che rendono difficile l’adesione dei graffiti o ne facilitano la rimozione
  • ANTI CHEWING-GUM – Facilita la rimozione dalle superfici delle gomme da masticare
  • ANTISCHIUMA – Prodotto che serve ad abbattere la schiuma durante le operazioni di lavaggio (utilizzato principalmente per lavasciuga o lava moquette).
  • ANTISTATICO – Composizione capace di disperdere l’elettricità statica delle superfici e di renderle quindi meno ricettive alla polvere.
  • ASPIRALIQUIDI – Apparecchio aspiratore per liquidi utilizzato nel lavaggio dei pavimenti. La sua potenza è espressa in watt. Altri dati significativi sono il grado di vuoto espresso come millimetri di colonna d’acqua e i litri al secondo di aria aspirata. Dotato di apposito filtro, è possibile utilizzarlo come aspirapolvere.
  • ASPIRAPOLVERE – Apparecchio aspiratore per polveri utilizzato nell’asportazione della polvere “libera” da pavimenti, superfici e arredi. Potenza, grado di vuoto e litri di aria aspirata sono le caratteristiche salienti.
  • AUTOLUCIDANTE – Emulsione cerante che rimane brillante dopo l’asciugatura senza bisogno di lucidare con la macchina.

  • BATTITAPPETO – Aspirapolvere munito di spazzola a rullo rotante, per la pulizia di tappeti e moquettes.
  • BIODEGRADABILITÀ – Caratteristica delle sostanze organiche a essere demolite dall’azione di microrganismi. Tensioattivi biodegradabili sono quelli che vengono demoliti biologicamente dai microrganismi presenti in natura e negli impianti di depurazione. La biodegradabilità, o attitudine a subire la degradazione biologica, può essere parziale o totale e viene espressa in percentuale (nei detergenti possono essere utilizzati soltanto tensioattivi biodegradabili oltre il 90%).

C

  • CLOROISOCIANURATI – Composti chimici che in soluzione danno origine ad acido ipocloroso, che svolge azione disinfettante, ossidante e sbiancante. Sono usati in alternativa all’ipoclorito di sodio come disinfettanti di superfici.
  • CERE – Sostanze a composizione chimica complessa, di origine naturale o sintetica. Vengono utilizzate per produrre prodotti ceranti in emulsione acquosa o in dispersione in solventi, per proteggere e lucidare pavimenti, mobili, auto, eccetera.
  • CLOROISOCIANURATI – Composti chimici che in soluzione danno origine ad acido ipocloroso, che svolge azione disinfettante, ossidante e sbiancante. Sono usati in alternativa all’ipoclorito di sodio come disinfettanti di superfici.
  • CLOREXIDINA – Principio attivo disinfettante utilizzato (anche) per la formulazione di prodotti disinfettanti o sanificanti nel settore della pulizia ambientale
  • CRISTALLIZZAZIONE – Trattamento di protezione e lucidatura di pavimenti di origine calcarea.

D

  • DECAPANTI (Prodotti) – Composizioni ad azione fortemente sgrassante per la pulizia a fondo delle superfici generalmente metalliche. Nel settore delle pulizie industriali si intende con la parola “decapaggio” l’operazione di rimozione di sigillanti o turapori di varia origine.
  • DECERANTI (Prodotti) – Composizioni contenenti particolari sostanze che servono a rimuovere vecchi strati di cere metallizzate. Vengono utilizzati per il lavaggio a fondo di pavimenti protetti da emulsioni e da cere.
  • DEODORANTI (Prodotti) – Composti profumati, solidi, liquidi o in bombola aerosol adatti per coprire o eliminare odori molesti. Possono contenere solo essenze profumanti oppure sostanze chimiche, prive di odore, idonee allo scopo indicato.
  • DETERGENTE – Sostanza tensioattiva in grado di asportare le impurità da superfici di vario genere.
  • DETERGENTE ACIDO (DISINCROSTANTE o DETARTRANTE) – Miscela di tensioattivi e acidi, con pH inferiore a 7. I detergenti acidi sono generalmente utilizzati per l’eliminazione del calcare dalle superfici, di efflorescenze bianche dai pavimenti, dai sanitari, nonché per eliminare la ruggine eccetera.
  • DETERGENTE ALCALINO – Miscela di tensioattivi e alcali, con pH superiore a 7. I detergenti alcalini sono generalmente utilizzati per l’eliminazione dello sporco grasso.
  • DETERSOLVENTE – Miscela di tensioattivi e solventi. Esistono detersolventi in base solvente e detersolventi in base acquosa. Sono prodotti utilizzati per lo sgrassaggio di superfici molto unte (soprattutto di olii e grassi minerali), con sporco particolarmente resistentei.
  • DISINFETTANTE – Composizione di sostanze attive, che agiscono contro i miocrorganismi. L’azione disinfettante può essere ad ampio spettro, con effetto sporicida, viruscida, fungicida, oppure a spettro più limitato, idoneo alle normali superfici non critiche (pavimenti, pareti, attrezzature, eccetera). I tempi di contatto e le concentrazioni giocano un ruolo determinante per l’efficacia dell’azione germicida. Se tali composti hanno anche azione detergente, si chiamano Disinfettanti-detergenti. Sono tutti prodotti soggetti alla normativa sui Presidi Medico-chirurgici e richiedono la registrazione al Ministero della Sanità.
  • DISINFETTANTI AEREI – Disinfettanti per l’abbattimento della carica microrganica nell’aria mediante nebulizzazione del prodotto.
  • DISINFESTANTI E INSETTO REPELLENTI – Composizioni che esplicano un’azione mortale o di allontanamento nei confronti di varie specie animali ritenute dannose. Richiedono registrazione ministeriale come Presidi Medicochirurgici. Si dividono in prodotti per insetti volanti, per animali striscianti, per topi (topicidi), in insettifughi per uso topico e prodotti a emanazione.

E

  • EMULSIONI METALLIZZATE AUTOLUCIDANTI – Prodotti ceranti filmogeni autolucidanti. Nella normale terminologia del settore si intendono “prodotti ceranti a film duro”, resistenti, di tipo industriale, generalmente derivati da polimeri acrilici. Queste emulsioni, asciugando, formano sulle superfici un film lucido e resistente al lavaggio e rimovibile solo con deceranti. Per raggiungere livelli estetici più elevati (effetto bagnato) e prolungare la durata del film protettivo, si possono effettuare manutenzioni con monospazzola ad alta velocità e disco appropriato.
  • EMULSIONI METALLIZZATE SEMILUCIDANTI – Prodotti ceranti filmogeni autolucidanti, il cui grado di lucido può essere migliorato con monospazzola a medio – bassa velocità e disco appropriato.

F

  • FOGGERS – Vengono chiamati così i nebulizzatori di prodotti disinfestanti per grandi ambienti. Nel caso di bonifica di grandi aree, si montano su appositi automezzi.
  • FRANGIA DI LAVAGGIO – Panno in cotone o in materiale sintetico da ancorare a un telaio rettangolare per effettuare il lavaggio delle superfici.

 

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati*

Contatti





NOME:

E-MAIL:

MESSAGGIO:



S.S.A. SOLO SERVIZI ALBERGHI

00178 Roma (RM)

Tel. +39 06 92956768

Fax : +39 06 92956768

E-Mail: info@soloservizialberghi.it